Quarkbrötchen

Cominciamo la nostra serie di dolci tedeschi dal Quark- brötchen, il panino al Quark, che è un prodotto che sta tra la ricotta e la crescenza, e si trova qui dappertutto, in Italia al Lidl o presso i supermercati bio. Questi panini, che abbiamo "scoperto" durante i primissimi giorni dopo il nostro trasferimento in Germania dagli USA, sono la consolazione dell'emigrante – ancorché di lusso - in preda a prima inimmaginabili nostalgie californiane... Il Quarkbrötchen fa la morte sua se si cosparge di granella di zucchero prima della cottura.

Per dodici panini, gli ingredienti sono:
  • 300 g. farina 00 (#405);
  • 250 g. Magerquark; per gli italiani, se proprio il Quark non si trovasse, yogurt greco, oppure crescenza o ricotta;
  • 80 g. zucchero semolato;
  • 100 g. gocce di cioccolato;
  • 1 bustina di vanillina;
  • 1 bustina di lievito;
  • 2 uova medie;
  • 2 cucchiai di latte;
  • un pizzico di sale;
  • granella di zucchero.
Pre-riscaldiamo il forno a 150º e mentre raggiunge la temperatura giusta, mescoliamo a crema il quark, le uova, lo zucchero, la vanillina e il sale. A parte mescoliamo gli ingredienti secchi, cioè: farina, lievito in polvere e le gocce di cioccolato, e poi li uniamo alla massa di quark, all'inizio con una frusta, poi iniziamo ad impastare su una superficie infarinata.
Dividiamo la pasta ottenuta in 12 pezzi e li poniamo su una teglia rivestita con carta forno; i panini dovranno cuocere circa 15-20 minuti, ma pochi minuti prima della fine della cottura dovremo spennellarli con il latte ed aggiungere la granella di zucchero.
I panini sono molto buoni anche senza nulla (in questo caso al posto della granella si usa lo zucchero normale), oppure con l'uvetta al posto del cioccolato.

Commenti

Post popolari in questo blog

Biscotto materano da latte

Giammelle d'uova, alias: savoiardo giulianese

"Pasticciotti" natalizi