Chocolate Crinkle Cookies

Quelli scuri della foto... gli altri sono gli Snickerdoodles, di cui al prossimo post. Gli americani, quando si tratta di biscottame asrcistracalorico, ci sanno fare... queste sono tra le loro migliori invenzioni.
Gli ingredienti per circa 30 biscotti sono:
  • 125 g, di cioccolato fondente a pezzetti;
  • 60 g. di burro;
  • 235 g. di farina;
  • 45 g. di cacao amaro;
  • 2 cucchiaini di lievito in polvere;
  • 1/4/ di cucchiaino di sale;
  • 4 uova grandi;
  • 500 g. di zucchero;
  • 1 cucchiaino di estratto di vaniglia, o una bustina di vanillina;
  • 280 g. di pepite di cioccolato;
  • 60 g. di zucchero a velo.
Fate sciogliere burro e cioccolato a bagnomaria, e poi mettete da parte perché la miscela si raffreddi un po'. Setacciate insieme farina, cacao e lievito e mettete da parte. Unite in un recipiente le uova, lo zucchero e la vaniglia e sbattete a media velocità fino a ottenere una spuma chiara e densa, la solita pâte à bombe. A bassa velocità aggiungete la miscela di cioccolato finché si è bene amalgamata, e poi gli ingredienti asciutti. Alla fine, unite le pepite di cioccolato. Coprite con cellophane e mettete in frigo per due ore o anche più, fino a quando la pasta non si è indurita.
Regolate il forno a 165º. Setacciate lo zucchero in una ciotola. Per formare ciascun biscotto, prelevate l'impasto a porzioni e fatene delle palline delle dimensioni di una grossa noce. Rotolatele nello zucchero a velo e posizionatele su due teglie, su carta forno, a distanza di circa tre centimetri l'una dall'altra. Schiacciatele un poco perché non si spostino. Cuocete i biscotti, una teglia per volta, finché la superficie è gonfia e "rugosa", e soda se la toccate leggermente: si tratta di 13-17 minuti, ma non di più perché diventerebbero "appiccicosi". Lasciateli lì dove stanno, una volta tirati fuori dal forno, per cinque minuti, e poi metteteli a raffreddare completamente sulla griglia.

Commenti