Pita




Chi è stato in Grecia sa di che parlo: i panini pita, provvisti di una "naturale" tasca che li rende atti ad essere riempiti nel modo più vario. Ogni tanto fanno la loro comparsa anche al supermercato, almeno qui in Germania, ma non sono la stessa cosa, quindi ecco qua una validissima, e rapida, alternativa! Per una decina di panini, impastate
  • 500 g. di farina 00 (#405) o 400 g. di farina integrale + 100 di farina 00;
  • 300 g. di acqua tiepida (330 nel caso della farina integrale);
  • 20 g. di lievito di birra;
  • 2 cucchiaini di sale;
ottenuta una pasta ben omogenea e che "incorda", lasciatela lievitare per tre quarti d'ora circa, poi dividetela in 10-12 palline e lasciatele stare ancora per mezz'ora, coperte con il foglio di nylon. Nel frattempo preriscaldate il forno a 250º.
Per inciso, i panini della foto sono di farina integrale.
Poco prima della cottura spianate le palline col mattarello in dischetti di circa un centimetro di spessore, badando bene a non spingere dal centro verso i bordi ma a lasciare uno spessore omogeneo. Ponete i dischetti sulla teglia e lasciateli cuocere per una decina di minuti. Vedrete che a un certo punto si gonfieranno, così:
Questo rigonfiamento creerà la tasca da farcire. Appena tolti dal forno metteteli in un sacchetto di carta, che chiuderete a sua volta in uno di plastica. Questo serve a non far "chiudere" le tasche, più che a mantenere i panini caldi. Portate a tavola e farcite come nella foto (quello della foto conteneva insalata, salsa tzatziki, fagioli giganti e seitan speziato). Se poi avete in programma un picnic in campagna, meglio ancora...

Commenti

  1. E sì che me li ricordo... e quanto mi piacevano! Non li mangio da circa 20 anni, anche perché nel frattempo sono diventata celiaca! Ma asseggio i tuoi virtualmente!

    RispondiElimina
  2. non e' detto che debba rinunciarci: sarei curiosa di sapere come risultano con la farina di teff, che va bene per i celiaci, o con altre farine senza glutine. Riso no, perche' non lieviterebbero bene. Qualche volta faccio un esperimento!
    ... per tutti: ho corretto la dose della farina integrale perche' ieri, scrivendo quasi di notte, ho sbagliato!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Biscotto materano da latte

Giammelle d'uova, alias: savoiardo giulianese

"Pasticciotti" natalizi