Buttermilch-Waffeln


Sempre a proposito di latticello, ecco qui come far fuori quello che resta quando preparate con esso un altro dolce. La ricetta è sempre del trio sudtirolese e vi darà delle cialde saporite e morbide, simili per intenderci a quelle che vengono vendute confezionate (almeno, qui in Germania vanno forte, come le merendine in sacchetto). Sono migliori tiepide, secondo me, e vi riusciranno ancora migliori delle mie se userete l'apparecchio per cialde sottili.
  • 60 g. di burro;
  • 40 g. di zucchero;
  • 1/2 bustina di vanillina;
  • un pizzico di sale;
  • 2 uova M;
  • 125 g. di farina;
  • 1/2 cucchiaino di lievito;
  • 100 ml. di Buttermilch (che è? vedi qui).
Il procedimento è sempre quello: sabttere bene il burro morbido con zucchero, vanillina e sale e incorporare una alla volta le uova, per poi unire la farina setacciata con il lievito alternata alla Buttermilch, a cucchiaiate. L'impasto si versa, sempre a cucchiaiate, nell'apparecchio per cialde ben caldo e si cuoce circa 3 minuti, fino a doratura. Per servirle avrete l'imbarazzo della scelta: io sono per fragole e panna o marmellata (o tutte e due!), ma mio marito sostiene che la Nutella sia l'ideale...

Commenti

Post popolari in questo blog

Biscotto materano da latte

Giammelle d'uova, alias: savoiardo giulianese

"Pasticciotti" natalizi