Les petit-fours d'André - tortini alla mandorla

Detti tortini di André, perché inventati apposta per portarli ad una cena organizzata da un simpatico collega con questo nome; come sempre queste occasioni capitano quando minore è il tempo da dedicare ai pasticci, e avevo cercato di farmi venire un'idea sbrigativa al massimo. L'idea era buona, tanto che, a parte il successo con i colleghi, in poco tempo l'ho ripetuta almeno tre volte!
La ricetta è per sei tortini.
  • 1 uovo L (circa 55 g.);
  • 100 g. di marzapane di buona qualità (io ne uso uno di un tipo che contiene anche mandorle a pezzetti);
  • 40 g. di farina 00 (#405);
  • 20 g. di amido;
  • 30 g. di zucchero semolato fine; 
  • 1 cucchiaino di buccia grattugiata di limone;
  • una presa di semi di vaniglia o 1/2 cucchiaino d'essenza di vaniglia;
  • 50 g. di burro.
Lavorare tutti gli ingredienti a partire dal burro e zucchero a crema, seguiti dal marzapane a pezzetti, e, in ordine, dalla farina e dagli aromi. Non aggiungete lievito: già provato, non serve; l'impasto riuscirebbe solo più secco. Riempite degli stampini a 3/4 del loro volume e cuocete i tortini per 15-20 minuti a 170º- fatto, finito, più veloce della luce! A piacere, potete spolverarli di zucchero a velo. Si conservano bene per due giorni, ben chiusi.

Commenti

Post popolari in questo blog

Biscotto materano da latte

Giammelle d'uova, alias: savoiardo giulianese

"Pasticciotti" natalizi