Couronne bordelaise


Un pane bello grosso, tipico del sud-ovest della Francia, fatto di 8 o 9 "palline" - che nella foto si vedono poco perché hanno fatto proprio bene il loro lavoro di lievitazione - e preparato, ovviamente - si tratta dopotutto di un pain de campagne - con il lievito madre! Al posto del recipiente "giusto", che si chiama banneton, va benissimo uno stampo da ciambellone, oppure, semplicemente, una teglia qualsiasi con al centro una tazza capovolta.
  • 450 g. di farina 0 (#550);
  • 50 g. di farina di segale;
  • 320 g. d'acqua;
  • 180 g. di lievito madre;
  • 5 g. di lievito di birra fresco;
  • 10 g. di sale;
  • un cucchiaino di zucchero.
Impastate tutti gli ingredienti per 10 minuti (a velocità 1 se con l'impastatrice): la pasta dovrà essere liscia, omogenea e non appiccicosa. Lasciate lievitare un'ora, poi sgonfiate l'impasto e dividete in nove porzioni, di cui una leggermente più grande. Per dare la forma, coprite lo stampo da ciambella, parte cava di fronte a voi, con un panno abbondantemente infarinato-potrebbe andar bene anche il cellophan, ma io il coraggio non ce l'ho, se si appiccica la pasta è finita!. Se usate la teglia con la ciotola capovolta, posate semplicemente il panno sopra alla ciotola. Adesso stendete la boccia di pasta più grande in una sfoglia rotonda e adagiatela al centro dello stampo: cioè sulla parte, per così dire, prominente. Modellate le altre otto porzioni a palla e sistematele tutto intorno, coprendo i bordi della pasta spianata. Finito? Adesso manca il tocco finale: con la lama d'un coltello incidete la sfoglia, che "emergerà" al centro della ciambella, con due tagli a croce per ottenere otto punte che ripiegherete all'indietro verso il bordo dello stampo. 
Per dare un'idea, come si può osservare dal pane capovolto, il principio è questo!

Lasciate lievitare due ore e poi fate cuocere il pane per 35 minuti, inizialmente a 240 gradi, abbassando poi la temperatura a 180 a metà cottura. Non solo è proprio buono e soffice, ma si conserva tale per molti giorni e... va bene per un esercito!

Commenti

  1. bellissimo il tuo pane,
    io adoro gli impasti lievitati.
    bravissima e buona festa della befana

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Biscotto materano da latte

Giammelle d'uova, alias: savoiardo giulianese

"Pasticciotti" natalizi