Torta all'amaretto e alle nettarine

Dal ricettario di Martha Day: Baking, un dolce che mi sembra d'ispirazione greco-turca, a base di semolino e mandorle: somiglia molto, infatti, alla torta greca al cocco e limone. E low fat, eh? non si scherza. Un piccolo aggiustamento alla dose dello zucchero: 150 grammi per un dolce che prevede anche la colata di sciroppo promettono secondo me un risultato un po' stucchevole, così ne uso 120 e mi trovo benissimo.
Tenete presente che la ricetta è per uno stampo da 20 cm.; per uno da 26, raddoppierei la dose.
  • 3 uova, separate;
  • 120 g. di zucchero semolato;
  • buccia grattugiata e succo di un limone;
  • 50 g. di semolino fine; 
  • 25 g. di mandorle macinate a farina;
  • 25 g. di farina (si parla di "plain flour", quindi anche la 0 / #550 va bene);
  • 2 nettarine;
  • marmellata d'albicocche per lucidare.
Facile che più non si può: si parte da tuorli, zucchero e buccia di limone da montare benissimo come per il pan di Spagna, per poi aggiungere il semolino, la farina e le mandorle, col succo del limone. Si montano gli albumi a neve e si incorporano alla massa, che dovrà cuocere 30-45 minuti a 180 gradi, finché a una leggera pressione la superficie non "torna su". Nel frattempo si prepara lo sciroppo, con
  • 6 cucchiai di zucchero;
  • 6 cucchiai d'acqua;
  • 2 cucchiai di liquore Amaretto,
Dopo una prima fase,  in cui va sciolto lo zucchero nell'acqua, si porta la miscela a bollore e si lascia lì per 2 minuti senza più mescolare, aggiungendo alla fine il liquore. 
Non appena la torta è pronta, ci si versa su con cautela lo sciroppo e si lascia raffreddare nello stampo. Poco prima di servirla si decora con le nettarine a fettine sottili (mica come quelle che faccio io) e si lucida con la marmellata leggermente diluita. Servitela con yoghurt greco che è la morte sua!

Commenti

  1. Ciao! La torta ai mirtilli è venuta benissimo, come prometteva, d'altronde, grazie della ricetta, che sarà oggetto di un prox post! Ma anche questa non sembra affatto male! Non ho mai fatto torte con semolino, non mi hanno mai ispirato, ma questa è una meraviglia, e la farò di sicuro!
    Ciao!
    Cinzia

    RispondiElimina
  2. Da oggi ci sono anch'io tra i tuoi lettori fissi!Complimenti per il tuo bellissimo blog!Se ti va ,passa a trovarmi nella mia cucina,mi farebbe molto piacere!

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Biscotto materano da latte

Giammelle d'uova, alias: savoiardo giulianese

"Pasticciotti" natalizi