Vanilla Chocolate Chip Muffins (di Carol Tennant)


 Quando l'autunno minaccia di arrivare (e quando dico autunno qua è una cosa seria) a me viene voglia di merendine. E quando uno ha voglia di merendine, e poco tempo per farne, è il momento dei muffins. Questi vengono dalla raccolta di Carol Tennant, Homemade Muffins, che ho trovato qualche tempo fa a Londra e hanno il vantaggio di appartenere al tipo più rapido.
Poi bisogna dire che il muffin è come la pizza, si declina in mille variazioni. Questo tipo non è la versione untuosa "alla Starbucks", ma una versione decisamente più leggera. I dolcetti si conservano bene per qualche giorno, al riparo dall'aria. Secondo la Tennant possono anche essere surgelati, cosa che non vi posso confermare perché non m'interessa molto fare la prova.
Ne riescono dodici, se usate la dose intera.
  • 300 g. di farina auto-lievitante, oppure 300 g. di farina 00 (#405) + 3 cucchiaini di lievito e un pizzico di sale;
  •  1 cucchiaino di lievito (se usate la farina auto-lievitante);
  • 60 g. di burro;
  • 80 g. di zucchero;
  • Gocce o pezzetti di cioccolato (secondo ricetta 150 g., io a caso);
  • 2 uova leggermente sbattute;
  • 225 g. di latte;
  • 1 cucchiaino di estratto liquido di vaniglia, o una bustina di zucchero con vaniglia.
Step one: farina e lievito in una ciotola a parte, e li intridiamo con il burro come per fare una pasta frolla, finché la miscela non ha l'aspetto di briciole fini tipo pangrattato. Uniamo il lievito e i pezzetti di cioccolato e passiamo ad altro, cioè...
...Step two: altra ciotola, in cui unire uova, latte, e vaniglia. Versiamo tutto sugli ingredienti asciutti e diamo una rapida "mescolata" giusto per combinare il tutto. Attenzione che a fare i precisini si finisce con muffins che rimbalzano se cadono, ottimi per giocare a tennis ma un po' meno a merenda.
Con l'impasto riempiamo dodici formine. Volendo spargiamo in superficie un po' di zucchero di canna (il dolcetto della foto ha subito questo trattamento) e mettiamo tutto in forno a 200 gradi per 20 minuti.

Commenti

  1. Che buoni i muffin. Quest'estate ne ho fatto una scorpacciata in tutte le sue varianti. La mia preferita era proprio questa a vaniglia e poi quella al dulce de leche. Che bontà. Mi segno la ricetta, perché possono essere un'ottima base per farne altri di tutti i gusti :D

    RispondiElimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Biscotto materano da latte

Giammelle d'uova, alias: savoiardo giulianese

"Pasticciotti" natalizi