"Brioscione" ripieno alla palermitana



 Ehi, ma non ci posso credere: in tutto questo tempo non avevo ancora pubblicato un prodotto fondamentale per il palermitano, il brioscione ripieno, e sì che l'avrò preparato decine di volte. Forse perché finisce sempre in fretta. Il brioscione è un classico quando ci sono feste in compagnia, buffets, e perfino - magari in formato mignon - alle feste di compleanno alla scuola media... Dentro ci potete mettere quello che volete, dal ripieno salutista-chic a base di ricotta e spinaci a quello vegan alle verdure, ma anche lì ci sono alcune versioni tradizionali: ragù alla palermitana (quello con i piselli) oppure prosciutto, mozzarella etc. In casa mia, dove il prosciutto da molto tempo non compare più (e lo strutto sì? ebbene-mai detto d'essere una fondamentalista!!), va forte anche broccoli e acciuga (ecco per l'appunto, del mondo marino non sono affatto una benemerita).
Questo è comunque l'impasto base che potete usare anche per tutti gli altri prodotti della rosticceria palermitana, che, credetemi, meritano... Posso dirlo? Non me ne voglia il mio nuovo Paese, ma col panino al Bratwurst, non c'è confronto.
  • 500 g. di farina, di cui 150 Manitoba o comunque "forte", e 350 00 e cioè #405);
  • 40 g. di quella cosa... strutto, fuso e intiepidito;
  • 10 g. di sale;
  • 4 g. di lievito secco;
  • 300-350 g. di acqua;
  • Semi di sesamo.
Si parte la sera prima, che è anche più comodo. Impastate fino a incordatura, e ho scoperto da poco che se usate il metodo di Bonci funziona benissimo e non sporcate niente. Il risultato va in frigo fino a un'ora prima dell'utilizzazione. Dividete l'impasto in due parti, stendetele e foderate con una di esse una teglia rotonda da 30 cm. o anche una rettangolare (il brioscione potrebbe risultare più sottile, ma in compenso... più grande!!) Stendete il ripieno prescelto, coprite con la seconda metà dell'impasto e chiudete bene i bordi. Spennellate con uovo (anche albume) e spargete in superficie il sesamo. Cuocete a 200 gradi per circa mezz'ora.

Commenti

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Biscotto materano da latte

Giammelle d'uova, alias: savoiardo giulianese

"Pasticciotti" natalizi