Blueberry Yoghurt Muffins


A pensare male non si sbaglia mai? Forse; e io penso male, in questo momento, di molte illustrazioni di blog in cui la cibaria ritratta è sempre più che fotogenica. Mi chiedo dov'è che la gente trovi il tempo di scegliere inquadrature, sfondo, probabilmente pure montare luci perché sono immagini troppo perfette... e allora viene il dubbio, non c'è che dire.
Dubbio che sicuramente non viene per le foto mie, perché se uno deve giudicare da lì non sospetterebbe mai che (grazie a Stefania l'Araba felice) sono riuscita a mettere a punto il muffin ai mirtilli, quello alto, soffice soffice, e per giunta quello che potete tranquillamente preparare anche quando i mirtilli non ci sono; e che si lascia conservare qualche giorno senza le brutte sorprese che l'umidità della frutta fresca può riservare. Assolutamente Starbucks-like. Li ottengo lavorando un po' sulla ricetta (famosissima) dei muffins al cioccolato.
Come sempre per i muffins: liquidi di qua, polveri di là, poi pronti partenza e via senza perdite di tempo e senza sporcare più del necessario!
Miscela uno (per 7 muffins):
  • 1 uovo L;
  • 50 g. di olio neutro;
  • 1/2 cucchiaino di sale;
  • vaniglia;
  • 1 cucchiaino di bicarbonato;
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci;
  • buccia di limone;
  • 125 g. di yoghurt ai mirtilli.
 Fatto? Allora vai con il resto: nell'ordine, aggiungiamo
  • 160 g. di zucchero,
  • 170 g. di farina 00 (#405),
  • 85 g. di latte, 
 contando fino a un massimo di dieci "giri" (così dicevano gli americani!)
Versiamo negli stampini e via, 180 gradi per una ventina di minuti.

Commenti

Post popolari in questo blog

Biscotto materano da latte

Giammelle d'uova, alias: savoiardo giulianese

"Pasticciotti" natalizi