Zwetschgendatschi classico


Cos'è lo Zwetschgendatschi? La torta campagnola alle prugne violette. E perché classico? Perché una variante ve l'ho già presentata qui... e a quel post vi rimando per la ricetta, che utilizza  come base il gâteau brioché di Sonia Ezgulian. La differenza sta nella copertura di briciole, che preparerete (per la teglia retangolare 20x30) con
  • Burro, 100 g.;
  • Farina, 120 g.
  • Zucchero di canna, 100 g.;
  • Un pizzico di sale;
  • Gocce di marzapane, 30 g., o stessa quantità di marzapane sbriciolato;
  • Una presa di cannella in polvere.
Impastate tutto in briciole e spargetele sulla superficie della torta prima di infornarla.
Un'altra versione dello Zwetschgendatschi classico, forse ancora più nota, è quella "povera", in cui la decorazione è costituita solo dalle prugne, lucidate dopo la cottura con marmellata diluita o uno strato sottile di gelatina.

Commenti

Post popolari in questo blog

Biscotto materano da latte

Giammelle d'uova, alias: savoiardo giulianese

"Pasticciotti" natalizi