Biscotti tipo Tarallucci, pirata

con la forma canonica...

...e in versione esteticamente eretica

Altra pirateria. Son buoni buoni buoni e se avrete la pazienza di dar loro una forma che si avvicini all'originale saranno pure esteticamente corrispondenti.

  • 500 g. di farina 00 (#405)
  • 200 g. di zucchero, se a velo è meglio
  • 100 g. di margarina
  • 2 uova
  • 1 cucchiaio di miele
  • 1 cucchiaio di latte intero
  • 1 bustina di lievito
  • Un pizzico di sale
  • Tuorlo d'uovo sbattuto con un po' di latte (egg wash) per spennellare
Anche questa frolla è del tipo che si lavora a partire dalla massa montata di zucchero e margarina. Aggiungere le uova uno alla volta, il miele e il latte e poi la farina setacciata col lievito e il sale, a mano e senza impastare. Lasciare riposare mezz'ora. Stendere la pasta a 3-4 mm. e ritagliare tondini. Lasciare così come stanno o schiacciare il centro con il tappo d'una bottiglia per imitare il modello (e no che non ce l'ho, il disegnino col mulino, ma chi lo vuole). Cuocere a 180 gradi per 10 minuti.

Commenti

Post popolari in questo blog

Biscotto materano da latte

Giammelle d'uova, alias: savoiardo giulianese

"Pasticciotti" natalizi