Bensoncini

A me mi piace il bensone, o pinza, o ciambella bolognese, insomma quel bel dolce rustico ripieno di marmellata brusca che s'intinge nel lambrusco o in quello che volete voi e che non preparo da un po'. Il concept del bensone si può interpretare anche in formato mignon, e cioè in versione biscotto, utilizzando la pasta frolla dei mini-strudel "pirata":  

  • 135 g. di farina 00,
  • 25 g. di farina di mandorle,
  • 80 g. di burro morbido,
  • 35 g. di zucchero a velo,
  • 1/2 cucchiaino di lievito per dolci,
  • 1 tuorlo di cui l'albume andrà usato per lucidare.
Per il procedimento vi rimando al post sui mini-strudel.
Dopo il riposo in frigo, stendere una sfoglia unica e spalmarne i 2/3 con abbondante marmellata di frutta a piacere. Arrotolare chiudendo le estremità, schiacciare leggermente, lucidare  e cuocere a 180 gradi per 25 minuti circa. Attendere che il rotolo sia tiepido per tagliarlo a fettine; rimetterle in forno a biscottare per una decina di minuti a 150 gradi, possibilmente con la ventola. 

Commenti

Post popolari in questo blog

Biscotto materano da latte

Giammelle d'uova, alias: savoiardo giulianese

"Pasticciotti" natalizi