Muffins al liquore zabaione


Herr Dr.-Dr. sa benissimo quanto mi piace il liquore delle vecchie zie e ogni tanto, in particolare sotto Pasqua quando se ne trova a bizzeffe, me ne porta una bottiglia a sorpresa. Però non posso certo scolarmela tutta, tanto più che, se non fosse chiaro, l'Eierlikör mette insieme uova e panna e da questo punto di vista non è proprio una mano santa per la salute, e nemmeno per mantenersi più o meno in forma. Quello che resta si può sempre utilizzare in almeno un centinaio di modi tra cui i muffins: morbidi, profumatissimi e che si conservano eccezionalmente a lungo, per il loro genere.

Con questa ricetta tedeschissima ne riescono sei, grossi.

  • Uova, 2
  • Zucchero, 80 g.
  • 1/2 bustina di zucchero vanigliato, o semi di mezza bacca di vaniglia
  • Olio di semi dal sapore neutro, 65 g.
  • Farina 00, 80 g.
  • Amido, 2 cucchiai e 1/2
  • Lievito per dolci, 6. g.
  • Liquore zabaione (tipo VOV), 130 g.
Questi muffins non si preparano con il procedimento tradizionale per muffins, ma con uno simile a quello per le masse montate da ciambella. Si parte dalle uova da montare con lo zucchero e la vaniglia, aggiungendo poi a filo l'olio e il liquore. La miscela di farina, lievito e amido si setaccia sulla massa e si incorpora rapidamente dal basso verso l'alto.

Con questo impasto si riempiono 6 formine da muffin e si inforna a 200 gradi per 15-20 minuti. Volendo, i tortini possono essere glassati o spolverati di cacao.




Commenti

  1. Un'ottima idea per utilizzare questo liquore un po' vintage.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. effettivamente quando si dice la zia dell'Eierlikör, significa qualcosa tipo vecchia zitella... Ma a me piace tanto! :)

      Elimina

Posta un commento

Post popolari in questo blog

Biscotto materano da latte

Giammelle d'uova, alias: savoiardo giulianese

"Pasticciotti" natalizi