Tiramisù classico ma sempre vigliacco

Madre natura d'un cuor di leone
non t'ha dotato, e per questo ora tu
solo a pensare al crudel mascarpone
sempre rifuggi dal tiramisù?
Così gli immortali versi d'un grande poeta; ma noi abbiamo la soluzione in mano. Provate, e non vi pentirete: oltretutto, oltre a gustarvi un dolce un tantinello più leggero (ma mica poi tanto, bisogna dire), vi risparmiate il problema dei tuorli crudi e del loro retrogusto infernale. Ecco la dose per 4 porzioni, raddoppiare se necessario.
  • Ovviamente, i savoiardi! Calcolate a seconda delle loro dimensioni; dovrete ottenere due strati. La ricetta, anzi le ricette, eccole qua, a scelta  123, e 4);
  • Caffé forte per intingerli, con 2 cucchiaini di zucchero;
  • Cacao amaro per spolverare;
  • 400 g. circa di crema pasticcera; preparatela con questa ricetta, oppure con quest'altra, e tenete da parte i due albumi;
  • 500 g. di formaggio cremoso tipo Philadelphia o Philadelphia light (tutto va bene purché non contenga yoghurt, che in questo caso avrebbe un gusto troppo acidulo);
  • 4 cucchiai di zucchero a velo;
  • I due albumi rimasti dalla preparazione della crema, montati a neve.
Si tratta solo di preparare la crema mescolando bene con la frusta il formaggio cremoso e la crema pasticcera; aggiungete alla fine lo zucchero a velo per "aggiustare" la dolcezza e terminate incorporando dall'alto verso il basso gli albumi montati. Poi il problema è, quando assaggiate, resistere alla tentazione di fare fuori la crema lì su due piedi. Se ce la fate, potete iniziare a montare il tiramisù con i savoiardi imbevuti nel caffé e disposti a strati alternandoli con la crema, secondo il metodo tradizionale, completando con il cacao. Io aggiungo anche... il carico da undici, direbbe Camilleri, mettendo tra uno strato e l'altro di savoiardi anche dei biscotti secchi tipo petit, sempre imbevuti nel caffé: non è necessario, ma il contrasto di texture coi savoiardi è fenomenale, che il vostro tiramisù sia o no vigliacco! Un po' di riposo in frigo e il dolce è pronto.

Commenti

Post popolari in questo blog

Biscotto materano da latte

Giammelle d'uova, alias: savoiardo giulianese

"Pasticciotti" natalizi