mercoledì 13 marzo 2019

Dessert alla vaniglia, nocciole e mele caramellate





E siamo a febbraio. No, peggio: marzo.
E qui siamo ancora nell'era del budino, quella in cui si tira avanti a creme e cremine perché per un motivo o per un altro c'è da stare a dieta (cioè, a dieta ci sto io, ma siccome Herr Dr.-Dr. non sa cucinare, detengo il comando supremo). Se volessi spiegarvi il perché e il percome non la finiremmo più, e sarebbe un peccato perché invece parlare di questo dessert è molto più interessante.
Se guardate bene, capirete che è leggero per modo di dire. Ha tutto quello che gli serve per essere una delizia, compresa la base di nocciole per cui non dovrete per niente faticare: si forma da sola.

Ve ne riusciranno 2, però piccoli (uso cocottine da 7 cm.), raddoppiare secondo necessità! Ricordate che si preparano il giorno prima. Va bene anche un riposo di tre-quattro ore in frigo, ma preparati in anticipo sono ancora più buoni.

Base per la crema
  • Uova, 2
  • Latte intero, 250 g
  • Zucchero, 70 g
  • Nocciole intere senza pelle, 50 g
  • 1 savoiardo standard da 7-8 g
  • Mezza bacca di vaniglia 
  • 1/4 di mela  
Caramello 
  • Zucchero, 40 g.
  • Acqua, 10 g.
Decorazione
  • 1/4 di mela
  • 15 g. di zucchero
  • un cucchiaino d'acqua
  • un cucchiaino di burro
  • 1 nocciola per ogni budino.

Polverizzare col mixer le nocciole ed il savoiardo. Deve risultare una miscela molto fine.
Portare il latte ad ebollizione con la bacca di vaniglia incisa per il lungo ed i semi, dopo averli raschiati. Lasciare raffreddare, poi eliminare la bacca ed eventualmente filtrare. A me piace troppo vedere i semini di vaniglia, quindi regolarmente mi risparmio questo passo. 

Preparare un bagnomaria in una teglia, metterla in forno e regolare a 150º.

Tagliare a fettine sottili e poi a pezzettini il quarto di mela. Sbattere le uova con lo zucchero e aggiungere il latte aromatizzato alla vaniglia, mescolando bene con la frusta. Continuare con la miscela di nocciole e biscotto, sempre mescolando. 

Preparare un caramello con i 40 g. di zucchero e l'acqua, a secco. Ripartirlo subito negli stampini e disporvi sopra i pezzetti di mela, in modo il più possibile uniforme. Distribuire la crema dopo averla ancora mescolata per renderla omogenea, deporre gli stampini nel bagnomaria e cuocere 30 minuti. Lasciare raffreddare e poi mettere in frigo fino all'indomani.

Per la decorazione affettare sottilmente la mela, preparare un altro caramello con i 15 g. di zucchero e l'acqua, unire il burro e "rigirarvi" dentro le fette di mela. Decorare ogni budino dopo averlo capovolto con la mela caramellata ed una nocciola.


Perduto e ritrovato: Mini-soufflés all'arancia e semolino!

Il coraggio, uno non se lo può dare. Specialmente quello di rimettersi a scrivere dopo mesi. Dieta, ridieta, arcidieta, - e fin qui si ...