Post

Visualizzazione dei post da Ottobre, 2009

Gaufres de Namur

Immagine
Das Angedenken
Der Zuckerlust
Will mich in Angst versenken.
Es will verdammte Kost
Uns zeitlich kränken.
Was man geschmeckt und nicht mehr schmecken soll,
Ist freudenleer und jammervoll...
Il poeta barocco Christian Hoffmann von Hoffmanwaldau stava parlando della caducità dell'amore,quando nella sua Verliebte Arie lo paragonava alla Zuckerlust, il piacere dello zucchero, dicendo che "il ripensarvi mi fa sprofondare nell'angoscia: maledetto cibo, ci fa star male per il tempo che passa. Quello che si è gustato e non si gusterà più, si svuota di gioia e si riempie di affanni..." Scusate la mia traduzione che fa schifo. Ho preso in prestito i versi di Hoffmanwaldau perché... mi fanno pensare alla dieta! Infatti, queste gaufres stavolta non sono ricetta d'archivio: si tratta del primo dolce che preparo dopo questi due ascetici mesi... Il che non vuol dire che adesso ci daremo alla pazza gioia, ma insomma, un dolcetto, uno leggerino...
La scelta è caduta sulle gaufres perché, …

Budino cocco e vaniglia

Immagine
Eccovi una versione della panna cotta con vaga ispirazione caraibica, che incontrerà il favore di eventuali lettori vegan. Purtroppo però non può dirsi "più leggera" della panna cotta normale, perché il latte di cocco è di per sé una bomba! La facilità è assoluta e vi permetterà di togliervi dai guai, in tempi record, in caso di ospiti inaspettati. Basterà portare a ebollizione
200 ml. di latte di riso, o anche "normale";
i semini di 1/2 stecca di vaniglia, e la stecca stessa;50 g. di zucchero (ma controllate e regolate secondo il vostro gusto, se preferite una crema più dolce);aggiungere a filo il latte caldo a
300 ml. di latte di cocco, in cui avrete sciolto40 g. di amido oppure1 bustina di gelatina,lasciare addensare su fuoco basso e poi versare negli stampini, eliminando la stecca di vaniglia. Mettere in frigo a solidificare e poi servire con un sughetto di frutta (niente di trascendentale, frutta macerata con un po' di zucchero e liquore, per esempio Batida …

Kranz al cioccolato e nocciole

Immagine
Per gli amanti del cioccolato e nocciole, binomio ineccepibile, ecco una mia proposta di variante del Kranz, un dolce sfogliato con dentro uvetta passa. Però, è lungo da preparare, e bisogna iniziare la sera prima. Gli ingredienti sono:250 g. di farina 0 (#550, Manitoba);25 g. di farina 00 (#405);75 ml. di latte;10 g. di lievito di birra;90 g. di uova (ca. 1 uovo intero e 1 tuorlo di uova M);50 g. di burro;40 g. di zucchero semolato;4 g. di sale;1 bustina di vanillina;buccia di limone. Impastate la farina 0 con il lievito sciolto nel latte e un uovo, poi aggiungete lo zucchero, il resto delle uova, gli aromi, terminando con il sale, il burro ammorbidito e la farina 00. Prendete la pasta, mettetela a riposare in frigo in un recipiente coperto, e buonanotte. Buonanotte nel senso letterale del termine, visto che è ora di andarvene a dormire, ne riparliamo domattina.
Al momento di rimettersi al lavoro, lasciate la pasta fuori dal frigo per un paio d'ore e poi procedete alla sfogliatura…