Post

Visualizzazione dei post da Dicembre, 2012

Caribbean Rum Cake

Immagine
No... non è per bambini, non c'è che dire. E meno male che io i diciotto li ho compiuti già da un pezzo perché questa qui è troppo buona! Come dite? una ciambella come un'altra? e no, perché questa è compatta, liquorosa, vanigliosa e nello stesso tempo straordinariamente soffice. Con questa ricetta quelli della King Arthur Flourhanno riprodotto il rum cake giamaicano. Niente di meglio... to get high. Avvertenza... Si prepara il giorno prima!
Base 240 g. di farina 0;280 g. di zucchero;110 g. di burro morbido;100 g. di preparato per budino alla vaniglia o amido;2 cucchiaini di lievito per dolci;un cucchiaino di sale;110 g. di olio vegetale;110 g. di latte;una bustina di zuccheor con vaniglia o 2 cucchiaini di estratto di vaniglia;4 uova L;110 g. di rhum, bianco o scuro;60 g. di noci pecan macinate, per spolverare lo stampo Se le noci pecan non ce le avete, fa niente, usate le nocciole! La preparazione è rapida che più non si può. Riscaldate il forno a 160 gradi, ungete uno stampo…

Torta di mele e pere al liquore zabaione

Immagine
Vestita a festa, in versione antartica per festeggiare l'amico G., in partenza per il Polo Sud all'indomani dell'esame di dottorato. Beato lui; ci andrei volentieri, anche se delle questioni che studiano G. e i suoi colleghi non potrei capirne meno, pur avendo sposato uno di loro, e anche se rimarrebbe il problema di fondo. Cioè che se vado così poco d'accordo con l'inverno berlinese, non si capisce come potrei resistere a quello antartico. Comunque, se vi dico che torta è questa... avete presente le ricette dietro alle bustine del lievito? Ecco, benissimo; ce n'è una che si chiama Delizia alle mele, o Delizie, non mi ricordo più, e la fanno tutti, ma proprio tutti. Così com'è va benissimo per colazione: la pasta frolla è particolare per la sua morbidezza,  si conserva benissimo e si presta a  molte varianti, se sostituite il ripieno di mele. Appunto, aggiungendo pere e crema di zabaione, a me piace usare la base per trasformarla in una torta da festa. Olt…

Biscotti turchi all'uvetta (Üzümlu Kurabiye)

Immagine
Mamma li turchi... che bravi che sono, in materia di biscotti! Dato periodo d'emergenza, in cui il tempo per preparare il biscottame da colazione è ridotto ai minimi storici, sono andata per un po' a comprarmeli a Kreuzberg. Anzi vi dico anche dove: Melek Pastanesi, Oranienstrasse; una squisitezza. Peccato che costino abbastanza, e che abbiano, per così dire, un peso specifico che non li rende molto convenienti se volete fare scorta per un paio di settimane. Alla fine, quasi "per disperazione", e anche per voglia di alzarmi un po' dalla scrivania - perché è lì che trascorro le giornate, manca solo la catena con tanto di palla, casomai mi venisse voglia di muovermi troppo - sono tornata al fai-da-te, ma con ottimi risultati perché i biscotti sono esattamente uguali agli originali. Parola di marito. Il successo si deve al fatto che la ricetta è turchissima, cioè: sapendo come si chiamano i biscotti, l'ho cercata in turco... e meno male che c'è Google Transl…